Salvo Oddo

Salvo Oddo

a cura di Mimmo Mandalà  Gruppo Palermo 4 Uno studente di liceo di appena 17 anni, in una casa salesiana, ragazzo come tanti altri della sua età, un incontro casuale con un sacerdote come pochi, contraddistinto da uno stile pressoché originale, per quegli anni, che chiede aiuto per i suoi ragazzi in oratorio, proprio alla maniera di Don Bosco: inizia così quel cammino che gli cambierà l’esistenza. L’esordio con la partecipazione al Grest estivo, circondato da altri ragazzi e ragazze che desiderano donare se stessi ad una causa come quella di un oratorio Salesiano, in un quartiere da sempre nel degrado sociale, economico e culturale. Ed ecco, che nel 1978 decide di intraprendere la meravigliosa avventura dello scautismo. Un giorno di primavera, di quello stesso anno, racimola sette ragazzini ai quali propone di diventare degli esploratori e dopo i primi incontri, d’accordo con il capo gruppo del Palermo 22 (Ignazio Gibbino), apre una squadriglia libera presso l’oratorio salesiano Santa Chiara nel quartiere di Ballarò di Palermo – “Le Volpi”. Subito dopo viene anche deciso il nome del futuro Riparto esploratori; i ragazzi si contrastavano sul nome da dare al Riparto e così Salvo, per non dispiacere a nessuno, fece fare un sorteggio dei diversi nomi in lista, e dopo il pescaggio del “fatidico fogliettino”, viene fuori il nome Atlantide – Riparto Atlantide che il prossimo anni compirà il suo 40° anniversario. Nei due anni successivi Salvo, coadiuvato da Don Rocco Rindone, comincia a coinvolgere amici e conoscenti dell’oratorio facendogli apprezzare il valore educativo dello scautismo specialmente in un quartiere disagiato come quello di Ballarò. Nascono così i lupetti, le coccinelle e le guide. Nel 1980 dopo averne discusso con Ignazio Gibbino e...
Federico Furlanetto

Federico Furlanetto

a cura del Gruppo Meolo 1 Il gruppo Meolo 1° ha scelto Federico Furlanetto come Scout che ha lasciato una traccia nella nostra vita. Federico è nato il 17 giugno del 1971, originario di Roncade, un paese in provincia di Treviso dov’è cresciuto ed ha iniziato il suo sentiero nello scoutismo nell’allora gruppo Treviso 5°.  Oltre ad aver ricoperto l’incarico di Akela e Capo Riparto è stato inoltre Incaricato di Distretto e successivamente Incaricato Regionale della Branca Esploratori. “Sono la moglie di Federico, Carla. Ho accompagnato Federico nelle sue avventure, soprattutto come compagna di chiacchierate, per cercare il meglio per gli scout che gli erano stati affidati. Molteplici sono state le attività che Federico ha organizzato per gli Scout a vari livelli. Inizialmente è arrivato a Meolo rispondendo ad una chiamata come capo Riparto. Aveva fatto proprio il motto Estote Parati e Rendere Servizio, essendo sempre pronto per il prossimo. Federico era già stato Akela nel suo paese natale (Roncade) e poi il suo servizio è continuato a Meolo dove ci siamo incontrati e abbiamo accampato la nostra tenda come coppia. Federico ha seguito inoltre tutto il cammino che nel 2006, ha portato alla formazione del nuovo gruppo misto Meolo 1°, di cui è stato il primo Capo Gruppo, gettando le basi di questa nuova avventura. Federico credeva molto nello scoutismo, aveva sempre mille idee per gradi imprese. Come Capo Riparto, ha vissuto alcune avventure anche coinvolgendo i genitori dei propri esploratori perché la famiglia potesse essere parte della grande  famiglia scout. Ogni tanto incontro un fratello scout o un genitore che aveva conosciuto Federico all’ interno dello scoutismo e...
Caricando...